CTX (telopeptidec-terminale del collagene)

Altri esami

Il Telopeptide C-Terminale del collagene di tipo I, la cui sigla è CTX, è una parte del collagene tipo I e in particolare la sua parte terminale formato da 8 amminoacidi. Il collagene di tipo I è il maggior costituente del tessuto osseo per oltre il 90%. Il tessuto osseo è sottoposto costantemente a un rimodellamento, cioè a una degrazione e riformazione dovuta alle cellule specializzate di questo tessuto: osteoblasti e osteoclasti. Questo rimodellamento serve per preservare le caratteristiche di robustezza e dimensione delle ossa. In alcucne patologie dello scheletro abbiamo la degrazione del tessuto osseo ma non avviene la riformazione con un tessuto nuovo.

 


 

Toggler descrizione estesa.

In questa situazione  le ossa diventano più sottili, fragili e vulnerabili alle fratture. Per capire se un soggetto è a rischio di fragilità ossea è utile dosare la concentrazione dei frammenti peptidici di collagene del tipo I liberati nel plasma sanguigno proprio durante il processo di degradazione. In questo contesto il CTX diventa un marker molto importante per determinare la qualità del ricambio osseo e quindi verificare se sono in atto delle malattie a carico del sitstema scheletrico e in particolare dell'osteroporosi. Se si sospetta di questa patologia è necessario eseguire anche altri esami che possono chiarire meglio la situazione come vitamina D, osteocalcina, calcio e fosoforo, parotormone e fosfati alcalina.

icona-pin-geografico

Punti prelievo

Esame eseguito nei seguenti punti prelievo

icona-servizio-preventivi

Preparazione e prenotazione

Preparazione
Digiuno
Prenotazione obbligatoria
No
icona-servizio-siringa-grigia

Tipo di campione

Sangue - Siero
Come conferire il campione

Ogni campione viene raccolto con un tipo differente di contenitore.
Se non sai quale tipologia utilizzare, contattaci. Nella maggior parte dei casi distribuiamo gratuitamente il contenitore di cui hai bisogno.

icona-servizio-orologio-grigio

Tempi di refertazione

2 giorni
Refertazione in regime d'urgenza

I campioni vengono refertati nel minor tempo tecnico possibile.
Sono garantite le urgenze cliniche: quelle analisi necessarie al medico per fronteggiare le situazioni di pericolo di vita.