Intolleranze alimentari

 


Con il termine intolleranze alimentari si definisce una serie di disturbi di varia entità derivati da una non tolleranza del nostro organismo verso uno o più alimenti. L’intolleranza non deve essere confusa con l’allergia, causata da una reazione infiammatoria mediata da immunoglobuline della classe IgE che scatenano una serie di eventi a cascata che possono portare, nei casi più gravi, allo shock anafilattico.

Nel caso delle intolleranze invece l’organismo invece è come intossicato dalla presenza di sostanze assorbite a livello intestinale che causano malesseri i più diffusi, tipicamente gastro intestinai ma non solo. Se si scopre di essere intolleranti a uno a più alimenti lo si toglie dalla dieta per periodi variabili da 1 a 4-5 mesi e poi li si reintroducono uno alla volta, nel caso si ripresentino gli stessi sintomi l’alimento dovrebbe essere eliminato dalla dieta. Se si scopre di essere intolleranti a troppi alimenti e la dieta ne risulta quindi troppo sbilanciata è sempre opportuno rivolgersi ad un Nutrizionista.